Pipponzi: ora un nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori