Matera, la vasca della Villa non più una palude