Si è tenuta a Palazzo Chigi – presieduta dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio, Alfredo Mantovano – la riunione di insediamento del nuovo Comitato nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita (Cnbbsv). Il Comitato è un organismo della Presidenza del Consiglio, costituito nel 1992 con funzioni di supporto al Governo per l’elaborazione di linee di indirizzo scientifico, produttivo e di sicurezza sociale, con competenze che tra molti altri temi includono le nanotecnologie, i brevetti farmaceutici e, quale organismo di garanzia, la Banca dati del Dna. Il Cnbbsv è presieduto dal prof. Andrea Lenzi, composto da altri 19 scienziati, articolato in otto gruppi di lavoro per competenza scientifica e opera in sinergia con diversi organismi pubblici e con numerosi Ministeri.

Oltre a formulare gli auguri di buon lavoro al presidente e agli altri membri, il Sottosegretario Mantovano ha evidenziato “l’importanza del supporto che il Comitato nazionale per la biosicurezza, le biotecnologie e le scienze della vita può offrire in una contingenza complessa come quella attuale, stante l’impegno che il Governo mette in atto su temi innovativi quali il contrasto alle nuove droghe sintetiche o lo sviluppo dell’agricoltura nell’ambito del Piano Mattei”.

Del Cnbbsv fanno parte oltre al presidente Lenzi, prof. di Endocrinologia, Università di Roma La Sapienza; Paolo Visca, prof. di Microbiologia generale, Università Roma3; Mauro Magnani, prof. di Biochimica, Università di Urbino; Luigi Naldini, prof. di Istologia e terapia genica, Università Vita-Salute San Raffaele Milano; Riccarda Antiochia, prof.sa di Chimica analitica, Università di Roma La Sapienza; Piero Angelo Morandini, prof. di Fisiologia vegetale, Università di Milano; Ferdinando Nicoletti, prof. di Farmacologia, Università di Roma La Sapienza; Roberta Siliquini, prof.sa di Igiene generale e applicata, Università di Torino; Carlo Caltagirone, direttore scientifico, Irccs Fondazione Santa Lucia; Angela Di Baldassarre, prof.sa di Anatomia umana, Università degli studi di Chieti-Pescara G. D’Annunzio; Lorenzo Maria Donini, prof. di Scienza dell’alimentazione, Università di Roma La Sapienza; Fabio Fava, prof. di Biotecnologie industriali e ambientali, Università di Bologna Alma Mater Studiorum; Marco Gobbetti, prof. di Microbiologia agraria, Università di Bolzano; Giulio Maira, prof. di Neurochirurgia, Istituto clinico Humanitas Milano; Cinzia Papadia, consultant in Gastroenterologia, Barts Health Trust London UK, Queen Mary University of London; Chiara Spinato, staff leader, Unesco Chair Urban Health; Paolo Gasparini, prof. di Genetica medica, Università di Trieste; Maurizio Genuardi, prof. di Genetica medica, Università del Sacro Cuore Roma; Paola Grammatico, prof.sa di Genetica medica, Università di Roma La Sapienza; Giuseppe Novelli, prof. di Genetica medica, Università di Roma Tor Vergata.

 

 

 

 

 

(Associated Medias) – Tutti i diritti sono riservati